Luce del giorno

Importante come l'aria che respiriamo

Tageslicht.jpg

La luce del sole mette di buon umore - chi non si è mai sentito così? Ma anche senza il sole, la luce naturale contribuisce notevolmente al nostro benessere. Gli studi scientifici dimostrano che la salute e il benessere umano sono influenzati dalla luce del giorno molto più di quanto si pensasse in precedenza:

La luce è un elisir di vita.

Ma come per tante cose, anche qui è importante trovare il giusto equilibrio. I vetri a controllo solare e i sistemi di ombreggiamento proteggono dalle fastidiose conseguenze di troppo sole.

La luce naturale riduce la "sindrome da edificio malato"

Finora, la "tecnologia dell'illuminazione" si è occupata essenzialmente di ottimizzare l'illuminazione artificiale. L'obiettivo era quello di eliminare il più possibile la dinamica della luce del giorno. Oggi sappiamo che i bisogni di illuminazione delle persone sono stati valutati in modo sbagliato. L'illuminazione artificiale dei posti di lavoro, per esempio, è una delle cause più frequenti della cosiddetta "sindrome da edificio malato", mentre l'illuminazione con luce naturale ha ancora un'influenza positiva sul benessere anche quando sono associati disturbi come la penetrazione di calore o l'abbagliamento.

Il nuovo standard per la luce del giorno: DIN EN 17037

La norma europea DIN EN 17037 richiede molta più luce diurna nelle stanze rispetto a prima. Il calcolo è complesso perché si basa sull'esposizione reale della stanza. Tuttavia, una semplice regola empirica, cioè il rapporto tra la superficie delle finestre e la superficie del pavimento, aiuta come approssimazione: Secondo questo, i requisiti dello standard di illuminazione diurna possono essere soddisfatti nella stragrande maggioranza dei casi con una superficie di finestre dal 20 al 25 per cento della superficie del pavimento. Questo è all'incirca il doppio della superficie delle finestre rispetto ai regolamenti edilizi previsti in precedenza.

Massima luce del giorno grazie a cornici minime

Per la pratica della pianificazione, questo significa che in futuro, l'incidenza della luce del giorno deve essere presa in considerazione in misura maggiore di prima in tutte le considerazioni. Finestre e porte, facciate e vetrate fisse realizzate con sistemi di profili in acciaio resistenti aiutano a ottimizzarlo

Con una componente minima del telaio, permettono di massimizzare le grandi superfici vetrate. Per stanze invitanti e luminose che promuovono la salute e il benessere

Tageslicht

Sistemi di profili in acciaio testati per costruzioni trasparenti

Jansen offre sistemi di profili in acciaio con i quali si possono realizzare costruzioni trasparenti in modo economico e sicuro. Finestre e porte, facciate e vetri fissi realizzati con i sistemi di profili in acciaio Jansen sono testati e approvati per quanto riguarda la tenuta alla pioggia battente, la permeabilità all'aria e la resistenza al carico del vento. Con il marchio CE secondo EN 14351-1, questa sicurezza è data anche per geometrie speciali nella costruzione di finestre, per esempio per finestre curve o finestre studio. Nella costruzione di facciate, si possono produrre senza problemi elementi fino a dodici metri quadrati in termini di calore e protezione dal fuoco.

Protezione solare

Le stanze con un'alta incidenza di luce diurna comportano il rischio di abbagliamento e surriscaldamento in estate. I vetri isolanti di protezione solare e/o i sistemi di protezione solare forniscono un rimedio. Riducono al minimo l'apporto di calore indesiderato e garantiscono così una temperatura ambiente benefica per la salute. Allo stesso tempo, mantengono basso il consumo di energia per l'aria condizionata. Tuttavia, tutte le misure di protezione solare dovrebbero essere progettate in modo tale da non ridurre sensibilmente la quantità di luce del giorno che entra nell'edificio o interferire con la vista. L'ombreggiamento solare e l'illuminazione della stanza devono quindi essere attentamente coordinati e pianificati.

Ottenere qualcosa di efficiente con il calore

Un clima interno confortevole contribuisce in modo decisivo al nostro benessere. La perdita di calore dei componenti dell'edificio è indicata con il coefficiente di trasferimento del calore o valore U

Per saperne di più
Ottenere qualcosa di efficiente con il calore

Apporto di calore ammissibile attraverso l'esposizione alla luce del sole

DIN 4108-2 descrive una procedura semplificata per determinare il fattore solare ammissibile (S zul). Il valore g (trasmittanza energetica totale del vetro) e il fattore di riduzione dei dispositivi di controllo solare (Fc) devono essere presi in considerazione. Questo può essere influenzato da un vetro a controllo solare o da lamelle a controllo solare. Le opzioni di calcolo sono indicate nella EN 13363, parti 1 e 2.

Protezione solare costruttiva sugli edifici

Una protezione efficace contro le radiazioni solari indesiderate è fornita da uno speciale vetro isolante. Ecco perché Jansen testa i suoi elementi di finestre e facciate in combinazione con diversi vetri a controllo solare di produttori noti. Per il fissaggio di dispositivi di protezione solare esterni alla facciata, è incluso nella gamma un ancoraggio speciale, con il quale i sistemi di protezione solare disponibili in commercio possono essere fissati al profilo in acciaio in modo attraente e sicuro.