Resistenza ai proiettili

Protezione calcolabile contro gli attacchi con armi da fuoco - quando la resistenza assicura la sopravvivenza.

Durschusshemmung.jpg

In Germania e in molti paesi del mondo, il possesso di armi da fuoco è soggetto a condizioni speciali. Ciononostante, le armi rappresentano potenzialmente un pericolo significativo, dato che sono ripetutamente usate in attacchi terroristici e altri crimini

In particolare, le persone sotto gli occhi di tutti, come politici di alto livello, funzionari e uomini d'affari, sono anche presi di mira nella loro vita privata da criminali e sono a rischio di attacchi con armi da fuoco

Le finestre e le porte resistenti ai proiettili realizzate con sistemi di profili in acciaio, come quelle utilizzate negli edifici militari e in quelli pubblici e commerciali particolarmente vulnerabili, possono anche garantire una maggiore sicurezza negli ambienti privati

Durchschusshemmung

Resistenza del proiettile e classi di proiettili FB (proiettile volontario), NS e S

DIN EN 1522 descrive la resistenza ai proiettili per porte, finestre, tapparelle, porte scorrevoli e altri elementi resistenti ai proiettili. Viene fatta una distinzione tra sette classi di proiettili (FB = proiettile volontario), da FB1 a FB7, con FB7 che offre la massima protezione

I nostri esperti sono felici di aiutare

Se hai domande o hai bisogno di assistenza, contatta i nostri esperti oggi stesso.

Devi indicare il tuo nome.
Devi indicare il tuo cognome.
Devi indicare un indirizzo e-mail valido.

Grazie mille per la vostra richiesta! Riceverai un'e-mail a breve.

Di solito, le misure di protezione personale si basano sulla classe di resistenza FB 4, nel settore militare e per le persone molto in pericolo sulle classi di resistenza FB 6 e FB 7. La DIN EN 1523 definisce i parametri del test

Nel caso dei proiettili, si presta attenzione anche al fatto che le schegge di materiale o di vetro si rompano all'interno del corpo di prova. Per questo motivo, ai risultati dei test viene dato il suffisso NS (non scheggiatura) o S (scheggiatura)

Finestre e porte antiproiettile realizzate con sistemi di profili in acciaio

Se è richiesta la resistenza ai proiettili di un componente dell'edificio, di solito è consigliabile rendere l'ingresso accessibile e le aree della facciata resistenti allo scasso allo stesso tempo. Tuttavia, la resistenza ai proiettili può essere richiesta anche ai piani superiori, specialmente negli edifici che si fronteggiano

Finestre, porte e facciate realizzate con sistemi di profili in acciaio Jansen sono testate e approvate da FB4 a FB6. Come per la protezione antieffrazione, il componente completo (telaio, vetro, cerniere e accessori) è sottoposto a test e classificato come un insieme. Questa è una protezione calcolabile, anche contro i grandi calibri.

Durchschusshemmung

Scoprite la gamma di prodotti Jansen nel campo della resistenza ai proiettili: